Il progetto Riprendiamoci si propone di creare un ponte fra una comunicazione sempre più banale e semplicistica ed un mondo del lavoro sempre più frammentato e complesso. Attraverso una serie di laboratori sulla comunicazione ed incontri sul tema del lavoro, il workshop si propone di promuovere l’acquisizione di conoscenze di base per inquadrare e raccontare storie che riguardano le lavoratrici e i lavoratori di oggi: le loro esperienze, le loro aspirazioni, le loro lotte. Storie quotidiane che non trovano alcuno spazio nei mass media.

Filosofia e obiettivi del corso

Nei laboratori si utilizzeranno strumenti che chiunque ha a disposizione: smartphone, programmi di montaggio video gratuiti e social network, per scoprire come sfruttarne appieno le potenzialità comunicative. Non vogliamo che la comunicazione sui temi del lavoro sia appannaggio di pochi, di chi controlla televisioni e giornali o ha la possibilità di investire soldi in pubblicità, social networks o costose apparecchiature. Di fatto oggi il discorso pubblico sulle lavoratrici e sui lavoratori è orientato da chi con queste persone ha poco a che fare o ha verso di loro sentimenti di pietà o commiserazione, se non di più sincero disprezzo. Al contrario, ci proponiamo di veicolare un messaggio di dignità, consapevolezza, fiducia nelle proprie potenzialità e nella possibilità di un cambiamento sociale. Non ci illudiamo di competere con le capacità comunicative dei mass media, ma pensiamo che l’acquisizione di competenze tecniche e teoriche sfruttando mezzi tecnologici a disposizione di tutti sia un punto di partenza essenziale per migliorare l’efficacia della comunicazione dal punto di vista di chi non ha voce.

Il corso si propone di favorire la più ampia partecipazione possibile, partendo da un livello accessibile a tutti: giovani e studenti incuriositi dal mondo del giornalismo e della comunicazione; lavoratrici e lavoratori, precari e disoccupati che vogliono raccontare le loro storie; militanti sindacali alla ricerca di competenze utili a dare voce alle lotte che portano avanti con la loro organizzazione.

Struttura del corso e modalità di iscrizione

Il workshop si compone di 9 lezioni completamente gratuite, a conclusione delle quali sarà rilasciato un attestato di partecipazione. Le lezioni si svolgeranno sempre il sabato mattina (dalle 10.45 alle 12.30), appositamente per consentire la partecipazione anche di chi lavora nei giorni feriali. Di queste lezioni 6 si svolgeranno presso la Sala Zavattini della Fondazione AAMOD (V. Ostiense 106, Metro Garbatella), mentre i restanti incontri in luoghi da definirsi.

Le video-interviste prodotte durante il corso verranno pubblicate su un canale You Tube ad esse dedicato.

Per iscriversi è sufficiente inviare una mail all’indirizzo rec.lab.roma@outlook.it indicando: nome, cognome e numero di telefono.